25.2 C
Milano
venerdì 12 Agosto 2022

Arrestato ladro in giacca e cravatta: furto in Hotel da 50mila euro in centro a Milano, si indaga su altri colpi

Svolta nelle indagini su un furto risalente allo scorso mese di maggio da 50mila euro in un hotel del centro di Milano. A catturare un uomo di 29 anni è stata la Polizia di Roma, che ha bloccato il giovane durante un pranzo al ristorante nella capitale. L’indagine è partita dalla targa dell’auto utilizzata per fuggire dopo il colpo, mentre fondamentali sono state anche le riprese delle telecamere.

Gli agenti di polizia hanno così messo insieme le informazioni raccolte in questi mesi d’indagine, per fermare il cittadino cileno nel pomeriggio di ieri. A eseguire l’arresto sono stati gli agenti della squadra mobile di Milano, dando seguito a un’ordinanza di custodia cautelare per furto aggravato. Essenziale per l’operazione il coordinamento con la Procura.

L’auto noleggiata da una donna peruviana incensurata usata per compiere il furto

A incastrare l’uomo nel meticoloso lavoro d’indagine e ricostruzione dei fatti è stato il contratto di noleggio dell’auto siglato da una donna incensurata di origini peruviane. Quest’ultima è risultata poi la compagna del cittadino cileno. Fondamentale sono state anche le indagini effettuate sul traffico mobile. Quest’ultimo ha provato in modo incontrovertibile la presenza dello straniero nell’hotel il 12 maggio 2021, giorno in cui è effettivamente avvenuto il furto.

Infine, le immagini della telecamera interna della struttura alberghiera hanno offerto un’ulteriore conferma sul sospettato. Quest’ultime hanno ripreso un giovane corrispondente con il profilo dell’indagato. Il 29enne era vestito in modo elegante (camicia e cravatta) e indossava uno zaino sulle spalle. Ora le indagini si estendono ad altri furti compiuti nelle vicinanze, come quello subito da alcuni turisti all’interno di un Bed & Breakfast situato nelle vicinanze dell’Hotel.

Il Giudice per le Indagini Preliminari di Milano ha quindi emesso una misura cautelare dopo la richiesta del PM Francesca Crupi, eseguita nella giornata di ieri a Roma. La coppia stava pranzando in una pizzeria, mentre la camera di albergo dove alloggiava è stata perquisita per cercare ulteriori prove rispetto ai fatti riportati.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles