4.4 C
Milano
venerdì 9 Dicembre 2022

“Torna con me o ti uccido”. Femminicidio sventato a Cinisello

Torna con me altrimenti ti ammazzo“. Una serata passata con il terrore di poter diventare l’ennesima vittima di un femminicidio, per una 38enne milanese, prima minacciata con una chiave inglese e poi sequestrata dal suo ex. La notte brava di uno stalker di 32 anni di Sesto San Giovanni e’ finita giovedì sera a Cinisello Balsamo con l’arresto. In viale Fulvio Testi i carabinieri della Stazione di Peschiera Borromeo hanno fermato il giovane per “atti persecutori e sequestro di persona“.

Sequestrata e minacciata di femminicidio

I militari hanno riportato a casa l’ex fidanzata in stato di choc, ma per fortuna senza alcun danno fisico. Anzi lei e’ stata fredda ad assecondare l’uomo, che l’aveva costretta a salire in auto per costringerla a seguirlo fino nelle campagne della Bergamasca. La giovane, terrorizzata, gli ha assicurato che sarebbero tornati insieme. Solo allora il 32enne si e’ calmato e lasciato convincere a tornare a casa. E nelle vicinanze della sua abitazione di Sesto San Giovanni i carabinieri hanno rintracciato prima l’auto e poi lui, per arrestarlo e portarlo in carcere a Monza.

La lite nel parcheggio, i clienti chiamato il 112

La folle avventura era iniziata alle 17.30 di giovedì quando lo stalker, che probabilmente seguiva la ex, l’ha bloccata in macchina nel parcheggio della Galleria Borromea di Peschiera, nell’est Milano. Il persecutore, lasciato dalla donna mesi prima, non si era rassegnato alla fine del loro rapporto. Ha iniziato a urlarle dietro e per convincerla a salire sui sedili posteriori della sua auto l’ha minacciata con una chiave inglese. Per sua sfortuna, alcuni clienti dell’ipermercato peschierese hanno assistito alla scena e subito chiamato il 112.

Folle corsa in auto e la minaccia di femminicidio

Nel frattempo lo stalker, con la donna sui sedili posteriori, e’ partito a folle velocità dirigendosi verso la provincia di Bergamo, dove si e’ infine fermato in un campo. La giovane, a tutti gli effetti sequestrata e terrorizzata dalle minacce dell’ex, ha finto di voler riannodare i fili del loro rapporto. In caso contrario, ha raccontato poi ai carabinieri, lui l’avrebbe uccisa. Le immediate attività investigative hanno permesso di localizzare l’autovettura a Cinisello Balsamo dove è stata individuata in viale Fulvio Testi.

Stalker arrestato: era un pregiudicato

Il persecutore e la sua vittima erano ancora a bordo. Lei anche se spaventata a morte e sotto shock, non aveva bisogno di cure mediche. Poi ha riferito ai militari che l’uomo dopo averla sequestrata, l’ha obbligata a spegnere il telefono cellulare e a consegnargli le chiavi dell’auto. Ha avuto paura di poter essere l’ennesima vittima di un femminicidio. I carabinieri lo hanno arrestato con l’accusa di “atti persecutori” in attesa che il tribunale emetta un più che probabile provvedimento restrittivo.

Francesco Gastaldi
Francesco Gastaldi
Giornalista professionista dal 2004, formatosi sulle cronache sportive prima di imboccare la strada della cronaca e della politica. Vent'anni e oltre di redazione al Cittadino di Lodi, iniziando sui campi di calcio della serie D per terminare co-dirigendo il desk di cronaca. Oggi collabora con il Corriere della Sera Milano e associazioni di categoria.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles