29.4 C
Milano
sabato 13 Agosto 2022

Rapine violente, presi i due specialisti degli orologi rari

Rapinavano le loro vittime adocchiando gli orologi di lusso e strappandoli agli automobilisti. Presi a Milano due rapinatori trasfertisti, entrambi napoletani e conosciuti per ricchissimi colpi precedenti. Da giovedi’ mattina sono in carcere Giuseppe Pica, 48enne, e Mariano Conte, 33 anni, specializzati nelle rapine di orologi di marca.

Strappano l’Hublot alla vittima ma e’ falso

I due erano stati segnalati a Milano e messi sotto sorveglianza dagli agenti della 5^ sezione Antirapina della Squadra Mobile attraverso l’ausilio di Gps. La trappola e’ scattata dopo la rapina di ieri mattina. Rapina andata male perché l’Hublot Big Bang da 22mila euro adocchiato al polso di un automobilista era una replica.

I due rapinatori all’opera

Braccato fino al suo appartamento

Dopo aver percorso alcune vie della periferia di Milano i due rapinatori avevano individuato la vittima, un commerciante del centro, mentre rientrava presso la sua abitazione in via Paravia a bordo della sua Porsche. Non appena il negoziante ha fatto ingresso nel condominio l’hanno minacciato con una pistola intimandogli di consegnare l’orologio, e al rifiuto di questo hanno ingaggiato una colluttazione strappandoglielo dal polso.

Dopo le rapine il covo nel B&B

rapine
La Walther PPK fasulla trovata nello scooter

Una volta rientrati all’interno del B&B in cui alloggiavano, sono stati bloccati dai poliziotti e trovati in possesso dell’orologio rapinato. Inoltre, oltre agli scooter probabilmente rubati, gli agenti hanno trovato diverse targhe adesive tra le quali quella applicata nel corso della rapina e segnalata da un testimone. La pistola, replica Bruni di una Walther PPK con tappo verniciato di nero, e due radio ricetrasmittenti si trovavano all’interno di uno degli scooter.

Anche una rapina al calciatore

Le indagini, condotte dagli agenti della Squadra Mobile di Milano, hanno permesso di risalire al passsato dei due. Un passato di rapine violente consumate nei mesi scorsi. Pica ad esempio era gia’ finito in carcere nel 2013 sempre per aver rapinato un orologio costosissimo, nell’occasione a Giulio Migliaccio, ex centrocampista dell’Atalanta e oggi dirigente nella societa’ orobica.

Francesco Gastaldi
Francesco Gastaldi
Giornalista professionista dal 2004, formatosi sulle cronache sportive prima di imboccare la strada della cronaca e della politica. Vent'anni e oltre di redazione al Cittadino di Lodi, iniziando sui campi di calcio della serie D per terminare co-dirigendo il desk di cronaca. Oggi collabora con il Corriere della Sera Milano e associazioni di categoria.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles