29.4 C
Milano
sabato 13 Agosto 2022

Rogo dell’albero di Natale, donna ustionata. Il video dell’incendio

Le avvisaglie le avevano date. Prima il Comune con la polizia locale, poi la Guardia di Finanza con il sequestro di oltre 700mila luminarie natalizie pericolose perche’ non certificate con marchio CE. Puntualmente e’ successo, nella notte di Santo Stefano. Una donna di 64 anni è ancora ricoverata, con ustioni gravi, al Niguarda di Milano. Completamente a fuoco il suo appartamento in viale Piceno. La scintilla e’ scoccata a mezzanotte precisa della notte fra domenica e lunedi’ e a causarla e’ stato un cortocircuito dell’impianto di illuminazione dell’albero di Natale.

L’intero video dell’incendio

Sta facendo il giro del web il video girato “live” da Chiara Pazzaglia, consigliera leghista del municipio 4 e residente nella zona. La consigliera leghista ha ripreso minuto per minuto il dramma dell’appartamento in viale Piceno, uscito completamente distrutto dal rogo. “Una vera tragedia in giorni di festa che dovrebbero essere lieti e che invece vedono diverse famiglie sfollate”, commenta Pazzaglia. “Purtroppo ci risultano gravi le condizioni di salute della padrona di casa, una signora molto distinta, di 64 anni”.

In casa per festeggiare, ustioni gravi al volto, alle braccia e al torace

La donna era in casa con il figlio e la nipotina, appena arrivati da Londra per trascorrere le feste insieme. Quando ha visto l’albero prendere fuoco come un fiammifero la donna ha cercato da sola di spegnere l’incendio. Procurandosi ustioni gravi al volto e alle braccia. La casa e’ stata invasa dal fuoco e dal fumo, e le fiamme si sono propagati anche ad altri alloggi della palazzina al numero civico 37.

Martedì le sue condizioni non erano cambiate, anche se non pare in pericolo immediato di vita. La 64enne e’ tuttora ricoverata nel reparto Grandi Ustionati del Niguarda. La consigliera di zona ieri ha pubblicato sulla sua pagina Facebook altre foto della palazzina. “Ecco come appare oggi il palazzo. Ora esperti stanno valutando condizioni e stabilità dello stesso gravemente ustionata nell’incendio della propria abitazione, la scorsa notte”.

Sul posto si sono trovati per primi gli agenti di una volante che hanno soccorso la donna, con i segni delle ustioni al volto e sul corpo, e hanno fatto evacuare le 25 persone ancora presenti nello stabile, che poi sono state alloggiate altrove. Nessuno degli altri inquilini ha avuto bisogno di cure. Sul posto la Protezione civile ha organizzato l’ospitalità in albergo per quattro persone, mentre le altre si sono recate da parenti. Anche la Polizia di Stato ha confermato che a originare le fiamme sono state le luci dell’albero di Natale, crollato su un divano incendiandolo. La donna, che si trovava in casa col figlio e la nipote per le festività, “si sarebbe ustionata nel tentativo di spegnere le fiamme”. L’appartamento, situato al terzo piano, è andato completamente distrutto.

Albero di Natale in fiamme, morti e feriti

Non e’ stato l’unico incendio causato dalle luminarie di Natale, spesso pericolose se non conformi o non sicure. In Pennsylvania padre e figlio sono morti bruciati: si erano dimenticati le luci accese dell’albero. A Riccione invece i feriti sono due, dopo che il cortocircuito delle luminarie ha causato l’incendio di un appartamento.

Francesco Gastaldi
Francesco Gastaldi
Giornalista professionista dal 2004, formatosi sulle cronache sportive prima di imboccare la strada della cronaca e della politica. Vent'anni e oltre di redazione al Cittadino di Lodi, iniziando sui campi di calcio della serie D per terminare co-dirigendo il desk di cronaca. Oggi collabora con il Corriere della Sera Milano e associazioni di categoria.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles