22.5 C
Milano
sabato 20 Agosto 2022

Revocati gli arresti domiciliari al rapper Neima Ezza

Il Tribunale di Milano ha revocato gli arresti domiciliari per Neima Ezza, il rapper arrestato il 20 gennaio scorso con l’accusa di aver partecipato a due rapine, una delle quali insieme al collega e amico Baby Gang. Il giudice per le indagini preliminari, Luca Milani, ha valutato che le esigenze cautelari si sono attenuate e ha così sostituito la misura con l’obbligo di dimora e la permanenza notturna in casa (dalle 20 alle 7).

Neima Ezza, all’anagrafe Amine Ez Zaaraoui, è finito in un’inchiesta della procura di Milano su una serie di rapine messe a segno da una baby gang. Il rapper ha sempre negato di aver partecipato alle rapine, addirittura nei giorni immediatamente successivi all’arresto aveva affermato di voler utilizzare foto, video e stories presenti sul suo account Instagram per dimostrare la propria estraneità ai datti contestati. Il difensore del giovane ha così utilizzato il materiale a disposizione sui social per dimostrare che il suo assistito non era sul luogo delle due rapine.

Anche Baby Gang torna libero

Il 10 febbraio scorso il Tribunale del riesame di Milano aveva scarcerato il rapper Baby Gang, il cui vero nome è Zaccaria Mouhib. I giudici del Riesame di Milano hanno accoltol’istanza del suo difensore, l’avvocato Niccolò Vecchioni, hanno annullato l’ordinanza cautelare a carico del giovane. La difesa aveva puntato tutta sulla tesi che ad effettuare la rapina contestata fosse stato un altro ragazzo con una forte somiglianza

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles