25.2 C
Milano
venerdì 12 Agosto 2022

Violenze di Capodanno, due minori arrestati per l’aggressione alle turiste

Altri due arresti per le violenze di Capodanno. La Polizia lunedì mattina ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale per i Minorenni di Milano, nei confronti di due autori. Sono entrambi minorenni ed egiziani, hanno 16 e 17 anni e sono fra i responsabili dell’aggressione alle turiste tedesche in piazza Duomo. Questo almeno il risultato delle indagini coordinate dal Procuratore Ciro Cascone, nei confronti di altri due ragazzini del ”branco”.

I due giovani egiziani sono un residente regolare in Italia e un minore straniero non accompagnato. I poliziotti della sezione omicidi e del commissariato centro sono giunti alla loro identificazione dopo aver incrociato immagini dei sistemi di sorveglianza, testimonianze e controlli dei vari social network. Gli agenti per trovare i due aggressori delle violenze di capodanno hanno usato anche software per il riconoscimento facciale della Polizia Scientifica. 

L’aggressione alle turiste tedesche e la rapina con pestaggio in via Torino

I due giovani sono ritenuti responsabili delle violenze a sfondo sessuale commesse ai danni delle due turiste tedesche, immortalate in un video diventato virale. Approcciate, isolate e infine ”sepolte” sotto un muro di aggressori che avevano tentato a violentarle. Una delle ragazze aveva raccontato la propria terribile esperienza. Non solo. Le indagini, inoltre, hanno permesso di attribuire al sedicenne la responsabilità di una rapina effettuata alle ore 2.15 in via Torino.

Il sedicenne arrestato, componente di un nutrito branco di mini-criminali, aveva accerchiato una coppia di ragazzi che stava passeggiando con alcuni amici, aggredendoli con violenza e rapinandoli dei cellulari. Un pestaggio sistematico e selvaggio. Il ragazzo aggredito aveva fatto poi ricorso alle cure mediche ricevendo una prognosi di 5 giorni. L’altra giovane vittima, mentre tentava di chiamare i soccorsi, era stata minacciata con un coltello da uno degli aggressori.

Quattro arresti in 40 giorni, la polizia ricostruisce le violenze di Capodanno

A meno di un mese e mezzo dai fatti di Capodanno sono ora quattro gli arrestati dalla polizia. Oltre ai due minorenni egiziani restano in carcere – uno a Milano e uno a Ivrea – il 18enne Mamhoud Ibrahim e il 21enne Abdallah Bouguedra. Nessuno dei due ha ammesso di aver violentato le ragazze – episodi in Galleria e in via Mazzini -. A nessuno dei due il gip ha creduto.

Francesco Gastaldi
Francesco Gastaldi
Giornalista professionista dal 2004, formatosi sulle cronache sportive prima di imboccare la strada della cronaca e della politica. Vent'anni e oltre di redazione al Cittadino di Lodi, iniziando sui campi di calcio della serie D per terminare co-dirigendo il desk di cronaca. Oggi collabora con il Corriere della Sera Milano e associazioni di categoria.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles