8.4 C
Milano
lunedì 5 Dicembre 2022

Cocaina, tutti i nascondigli dei pusher: 5 arresti per droga

Chi nasconde la droga nei calzini, chi nell’armadio della camera da letto. Alcuni la mettono negli slip e nel portafoglio. Altri ancora la lasciano sul mobile della tv. Sono tutti i trucchi dei pusher scoperti dalla polizia nelle ultime operazioni antidroga che nel fine settimana hanno portato all’arresto di cinque persone e al sequestro di tre etti di cocaina, uno di hashish e 11mila euro in contanti.

Il primo arresto e’ avvenuto a Bonola, martedì sera. Alle 18 gli agenti hanno arrestato un macedone di 31 anni, irregolare e pluripregiudicato. Transitando in via Novara gli agenti lo hanno notato in auto recarsi in un bar e poi in uno stabile di Piazza Amati per riprendere poi la guida. Al controllo sembrava nervoso, cosi’ la pattuglia lo ha perquisito trovando un involucro di cocaina da un grammo nel calzino e altri tre grammi nel portafoglio, piu’ quasi 3 mila euro in contanti. All’interno dell’abitazione sono stati rinvenuti 50 grammi di cocaina nascosti nell’armadio e un bilancino di precisione. 

Cocaina
Parte della droga e dei contanti recuperati durante l’operazione

Sempre martedì i poliziotti della Squadra Mobile a Trezzano sul Naviglio hanno arrestato un 48enne italiano. All’esterno di un bar aspettava i clienti. Gli agenti hanno fatto scattare la trappola proprio mentre stava vendendo a un automobilista tre dosi di coca. Il pusher aveva un involucro con 21 grammi di cocaina infilato negli slip e, nel portafoglio, una dose di cocaina gia’ pronta piu’ un pezzo di hashish di un paio di grammi e 270 euro in contanti. Il 48enne è stato arrestato e giudicato per direttissima.

Giovedì 20, invece, a Isola gli agenti hanno fatto scattare il blitz dopo uno scambio tra un albanese e un tunisino. Il primo aveva appena prelevato al bancomat per comprare due grammi di coca, l’altro si e’ allontanato in scooter. La pattuglia lo ha bloccato e arrestato a casa sua dove hanno trovato oltre 1000 euro e 8 dosi di cocaina nascoste nella cintura. Ma nell’armadietto del bagno conservava altri 82 grammi di sostanza. Inevitabile l’arresto. Anche perche’ il pusher aveva gia’ ricevuto un avviso orale per spaccio.

Il pusher di Quarto Oggiaro con la cocaina nell’ovetto “sorpresa”

Giovedì a Quarto Oggiaro è stato arrestato un 46enne cittadino italiano classe, pregiudicato per reati di droga. La perquisizione e’ scattata nell’abitazione del 46enne in via Satta subito dopo la cessione di una dose a un cliente. Nell’appartamento i poliziotti hanno trovato due sacchetti da 130 grammi di cocaina e un panetto di circa un etto di hashish, un foglio con nomi e cifre e un bilancino di precisione ancora sporco di cocaina. Il tutto occultato in una scatola nel comodino. Sopra il 
mobile della televisione, all’interno di un ovetto “sorpresa”, 10 dosi di cocaina già pronte per essere vendute. Infine, all’interno dell’armadio, circa 7 mila euro in contanti.

L’ultimo arresto venerdi sera, infine, in Darsena ai danni di un cittadino marocchino di 31 anni. L’uomo era destinatario di una misura restrittiva per rapina, per cui deve scontare la pena di 2 anni e 2 mesi di reclusione.

Francesco Gastaldi
Francesco Gastaldi
Giornalista professionista dal 2004, formatosi sulle cronache sportive prima di imboccare la strada della cronaca e della politica. Vent'anni e oltre di redazione al Cittadino di Lodi, iniziando sui campi di calcio della serie D per terminare co-dirigendo il desk di cronaca. Oggi collabora con il Corriere della Sera Milano e associazioni di categoria.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles