25.2 C
Milano
venerdì 12 Agosto 2022

Gli studenti del Liceo Manzoni occupano la scuola per una settimana

Politiche del governo in ambito scolastico negli anni anni di pandemia, clima interno alla scuola, assenza di dialogo con professori e dirigenza. Il rientro a scuola dopo le vacanze (temuto per le molte assenze e perché il governo non ha concesso la Dad chiesta da molti presidi) e’ stato tutto sommato tranquillo a Milano. Escluso il liceo Manzoni dove gli studenti del classico di via Orazio hanno deciso di occupare la scuola. Questo e’ avvenuto lunedì mattina, al terzo giorno di lezioni, iniziate venerdì scorso.

Dopo essere entrati regolarmente alle 8 nell’edificio, nel centro della città, gli studenti si sono radunati nel cortile interno per un’assemblea. Tutti seduti a cerchio, gli studenti hanno ascoltato i relatori del Collettivo Politico prima di dare vita alla loro clamorosa protesta. Alla fine gli studenti hanno spiegato le loro posizioni con un comunicato. L’occupazione, hanno deciso, riguarda solo gli spazi al piano terra. Le aule invece restano a disposizione della scuola e le lezioni si svolgeranno regolarmente. L’occupazione (per il momento) durerà fino a lunedì prossimo 17 gennaio.

Gli studenti del Liceo Manzoni contro i politici: “Dimostrata la loro incompetenza”

Negli ultimi due anni – spiegano gli studenti – la scuola è stata oggetto delle decisioni di politici che, a più riprese, hanno dimostrato la loro incompetenza. Prima siamo “stati/e privati/e” della scuola in presenza. Poi ci hanno definiti untori e untrici, successivamente siamo stati/e privati/e di molti dei nostri spazi e momenti di socialità. Infine al nostro ritorno, danneggiati/e dagli strascichi didattici e psicologici provocati dai due anni molto complessi passati in Dad, abbiamo trovato una scuola più attenta a valutarci in modo ossessivo che a trasmetterci delle vere conoscenze. Per questi motivi, a seguito di una lunga e partecipata assemblea plenaria, il corpo studentesco ha deciso di dare un segnale forte. Occuperemo la nostra scuola per una settimana, a partire da oggi 10 gennaio 2022”.

I giovani aspirano inoltre a prendere in mano la gestione della propria salute all’interno degli spazi scolastici. “Delusi della pessima gestione dei contagi soprattutto all’esterno della scuola, autogestiremo in modo responsabile e civile la nostra salute. Sarà obbligatorio l’uso della mascherina FFP2, sarà costantemente garantito il distanziamento e l’areazione dei locali. E ci saranno ingressi contingentati nelle aule per evitare assembramenti”.

Una settimana di occupazione: “Solo il piano terra, le lezioni si svolgeranno regolarmente”

Vogliamo – chiudono gli studenti del Manzoni – che studenti e studentesse tornino ad essere protagonisti/e all’interno della scuola. Perciò porteremo avanti un nostro progetto di informazione e analisi critica. Abbiamo organizzato laboratori, collettivi e iniziative tenuti da noi studenti, studentesse e ospiti esperti in diverse tematiche, per creare finalmente un momento di formazione e insegnamento molto più profondo ed efficace di quello che ci viene attualmente fornito a scuola”.

Anche nel 2021, il Manzoni di Milano iniziò l’anno con un’occupazione con i ragazzi che passarono la notte del 12 gennaio nell’istituto chiuso per il lockdown. Questa volta gli studenti hanno intenzione di rimanere all’interno della scuola per tutta la settimana. Alcuni di loro sono infatti già entrati nell’edificio di via Orazio con zaini e sacchi a pelo per passare la notte nelle aule. E’ stato organizzato un calendario di collettivi fino a sabato anche con ospiti esterni, rispettando sempre tutte le norme anti Covid con mascherine e distanziamento. 

Francesco Gastaldi
Francesco Gastaldi
Giornalista professionista dal 2004, formatosi sulle cronache sportive prima di imboccare la strada della cronaca e della politica. Vent'anni e oltre di redazione al Cittadino di Lodi, iniziando sui campi di calcio della serie D per terminare co-dirigendo il desk di cronaca. Oggi collabora con il Corriere della Sera Milano e associazioni di categoria.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles