6.4 C
Milano
venerdì 2 Dicembre 2022

No Green Pass, il consigliere 5 Stelle porta l’ufficio in strada

Non sono un no Vax”. Luigi Piccirillo, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle chiarisce la sua non contrarieta’ al vaccino. E’ contrario invece al Green Pass – posizione estremizzata rispetto al Movimento – e per dimostrarlo ha spostato per un giorno il suo ufficio in Regione sul piazzale antistante il Pirellone. Un ufficio all’aperto composto da un gazebo, una scrivania con la bandiera del Movimento 5 Stelle e perfino il profilo cartonato di una porta fuori dal Grattacielo Pirelli a Milano, sede del Consiglio regionale della Lombardia.

    

”Vicino a chi non ha i soldi per il tampone”

Ho deciso di portare il mio ufficio sotto la Regione per dimostrare la mia vicinanza a tutte le persone che che non arrivano a fine mese o che prendono uno stipendio normale e non possono permettersi di pagarsi 200 euro al mese di tampone per andare a lavorare“. Lo ha spiegato Piccirillo ai giornalisti. La richiesta di Piccirillo alla Regione, attraverso una raccolta firme e due mozioni depositate al Pirellone, è di rendere gratuiti i tamponi ai fini del rilascio della certificazione verde. “La protesta non riguarda affatto una questione sanitaria – ha precisato il consigliere – ma è contro una iniziativa politica. Questa iniziativa ha colpito soprattutto i lavoratori ed e’ un modo di “mappare” le persone. Come se ognuno avesse un bel Qr code in fronte“.

Luigi Piccirillo invita i milanesi al gazebo anti Green Pass davanti al Pirellone

Contro il Green Pass anche una raccolta firme

Piccirillo ha chiesto l’abolizione del Green Pass in Lombardiaperché il 90 per cento dei cittadini ha già assunto la seconda dose. La mia è un’azione di protesta contro l’uso politico della carta verde usata per sfavorire i lavoratori e le fasce di popolazione più povere e in difficoltà”. Una posizione che ha creato qualche imbarazzo al suo partito: il M5S ha preso le distanze con una nota scritta in cui chiarisce che la posizione di Piccirillo “e’ puramente personale” e non in linea “con quanto sostiene il Movimento”. Tuttavia il consigliere regionale non e’ contro i vaccini, anche se non vuole chiarire se lui si e’ vaccinato o no: «Questa è un’informazione riservata. E comunque querelo chiunque mi definisca no vax, non ho mai esposto contrarietà al vaccino. Tutt’altro è avere dei dubbi».

Francesco Gastaldi
Francesco Gastaldi
Giornalista professionista dal 2004, formatosi sulle cronache sportive prima di imboccare la strada della cronaca e della politica. Vent'anni e oltre di redazione al Cittadino di Lodi, iniziando sui campi di calcio della serie D per terminare co-dirigendo il desk di cronaca. Oggi collabora con il Corriere della Sera Milano e associazioni di categoria.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles