21.3 C
Milano
sabato 20 Agosto 2022

Salvini lascia dopo 28 anni: Non mi ricandiderò a Milano

Matteo Salvini per la prima volta dal 1993 non si candiderà al Consiglio comunale di Milano. Lo ha annunciato lo stesso segretario della Lega mercoledì durante un incontro con residenti alle case Aler di Ponte Lambro. “Sto lavorando per tutta Italia – ha detto ai cittadini rispondendo ad alcune domande dei giornalisti -, dove voteranno 1.300 comuni, più la Calabria. Cercherò di essere ovunque, ovviamente però da milanese. La mia città ce l’ho nel cuore, però se faccio una cosa la voglio fare fino in fondo”.

L’annuncio: capolista una donna della società civile

Come capolista Salvini lascerà il posto a un esponente della società civile, che sarà certamente una donna, come a Roma la Lega . Per la prima volta dal 1993 quindi, quando entrò a 20 anni a Palazzo Marino a seguito dell’elezione a sindaco del leghista Marco Formentini, l’attuale leader del Carroccio non sarà nella lista della Lega per il Comune di Milano. 

Fin dall’inizio della campagna elettorale, il segretario della Lega sembrava deciso a compiere un passo indietro. ll Carroccio infatti aveva deciso di dimezzare i posti in lista per far posto a esponenti della società civile, professionisti e senza tessere. Ad inizio agosto Salvini aveva pero’ lasciato uno spiraglio per una sua candidatura in extremis. Oggi invece è arrivata l’ufficialità del passo indietro per la prima volta dopo quasi 30 anni.

Matteo Salvini
Matteo Salvini da giovane

La “prima volta” con Formentini nel 1993

Il segretario federale della Lega Nord si era candidato per la prima volta al consiglio comunale di Milano nel 1993 nella lista della Lega. Eletto come consigliere di maggioranza nella squadra del sindaco Marco Formentini, Salvini aveva continuato a candidarsi anche nelle tornate elettorali successive. Anche nell’attuale legislatura l’ex membro del Movimento Giovani Padani ha occupato il suo posto a palazzo Marino per due anni e mezzo. Si e’ dimesso il 29 ottobre 2018 dopo la nomina a ministro dell’Interno e vicepremier nel primo Governo Conte.

Salvini tuttavia continuerà a far sentire la sua presenza nella campagna elettorale del candidato di centrodestra Luca Bernardo. “Stamattina abbiamo fatto alcuni incontri e avremo una lista che punta ad essere la prima in città – ha aggiunto -.  Arriveremo al ballottaggio con il sindaco Sala e poi ce la giocheremo, idea per idea e quartiere per quartiere”.

Francesco Gastaldi
Francesco Gastaldi
Giornalista professionista dal 2004, formatosi sulle cronache sportive prima di imboccare la strada della cronaca e della politica. Vent'anni e oltre di redazione al Cittadino di Lodi, iniziando sui campi di calcio della serie D per terminare co-dirigendo il desk di cronaca. Oggi collabora con il Corriere della Sera Milano e associazioni di categoria.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles