25.2 C
Milano
venerdì 12 Agosto 2022

Sindaco nomina la fidanzata in giunta: shitstorm e sessismo sui social

Lui, lei e gli altri. Lui e’ il sindaco di San Giuliano Milanese Marco Segala, enfant prodige di Forza Italia. Lei si chiama Nicole Marnini, appena nominata da Segala assessore alla Cultura in giunta, leghista dal 2015 e, particolare non di secondo piano, fidanzata con il sindaco. “Loro”, sono i consiglieri di opposizione – Pd, Sinistra Ecologica e M5S – che subito dopo il primo consiglio comunale di insediamento hanno “condannato” pubblicamente il sindaco di aver favorito la convivente promuovendola in giunta e “creando un chiaro conflitto di interessi”. Il caso finisce sui social con una shitstorm di offese sessiste sui protagonisti.

Shitstorm
Il sindaco Segala con Berlusconi

Il caso a San Giuliano Milanese

E’ iniziata martedì con un comunicato dell’opposizione la storia che da meno di 24 ore sta arroventando la politica di San Giuliano Milanese, ex Stalingrado del Sudmilano secondo una definizione del centrodestra. Segala, sindaco uscente, il 4 ottobre si e’ riconfermato con il 75,4 per cento dei voti. La Marnini, anche lei assessore alla Cultura uscente e nominata in giunta da Segala nel 2016 ha guadagnato la rielezione in consiglio con 300 preferenze (seconda piu’ votata in citta’). E lunedi’ il sindaco l’ha riconfermata in giunta. Apriti cielo. L’opposizione in blocco ha bocciato la nomina considerandola “inopportuna”.

Shitstorm
L’assessore Marini mostra il decreto di nomina

Pd, Se e M5S: “Chiaro conflitto di interessi”

Il conferimento di tale carica – sottolineano in una nota i consiglieri di minoranza – evidenzia un palese conflitto di interesse. Avere un persona con cui si ha un legame stabile all’interno della propria giunta non rassicura sul fatto che l’azione amministrativa sarà equilibrata tra i vari assessori. In Italia siamo purtroppo abituati ad assistere a questi comportamenti con cui vengono assegnate responsabilità a parenti e/o amici anche nelle pubbliche amministrazioni. Mai smetteremo di chiedere la totale trasparenza e imparzialità da parte di chi ricopre ruoli e incarichi istituzionali”.

Segala e Marnini: “Attacco strumentale”

I protagonisti invece minimizzano e parlano di attacco strumentale. “Io e Nicole ci frequentiamo da tre anni e mezzo, e dunque quando lei era gia’ assessore”, spiega il sindaco Marco Segala.E’ molto brava e preparata, i cittadini sangiulianesi le hanno riconosciuto un ottimo lavoro riconfermandola con 300 voti, il triplo di quanto ottenuto cinque anni fa. Una polemica strumentale di chi non ha altri argomenti”. “Non siamo congiunti ne’ conviventi – conferma la Marnini -, ma due persone che si frequentano liberamente. La mia vita privata non ha nulla a che vedere con il mio ruolo di amministratrice pubblica”.

L’assessore: “Bersaglio di shitstorm e sessismo”

La stessa Marnini ha confidato a Milano-TopNews di essere diventata vittima di haters e vittima di insulti sessisti dopo che la vicenda e’ diventata pubblica. “Sui social sono diventata bersaglio di una shitstorm insulti irripetibili e di offese sessiste oltre ogni limite di decenza”. La conferma arriva anche dal sindaco Segala che annuncia possibili azioni legali. “Ero certo che quella nota fuori luogo del gruppo di opposizione avrebbe creato una shitstorm nei nostri confronti. Ci riserveremo eventuali azioni a tutela della nostra onorabilità, non abbiamo infranto nessuna legge”.

Francesco Gastaldi
Francesco Gastaldi
Giornalista professionista dal 2004, formatosi sulle cronache sportive prima di imboccare la strada della cronaca e della politica. Vent'anni e oltre di redazione al Cittadino di Lodi, iniziando sui campi di calcio della serie D per terminare co-dirigendo il desk di cronaca. Oggi collabora con il Corriere della Sera Milano e associazioni di categoria.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles