6.4 C
Milano
venerdì 2 Dicembre 2022

Ucraina, Beppe Sala: “Dovremmo prepararci ad un accoglienza massiva, con tanti minori”

Al di là della tragedia di quello che succede in Ucraina, che è la cosa più rilevante, noi dovremo prepararci a un’accoglienza massiva, e probabilmente con tanti minori con grandi disagi di varia natura“. È quanto ha affermato il sindaco di Milano, Beppe Sala, parlando di come la città si sta preparando ad accogliere i profughi dall’Ucraina, a margine della cerimonia al Monte Stella dove è stata celebrata la Giornata europea dei Giusti e dove state scoperte le targhe dedicate ai nuovi giusti.

È una tragedia che toccherà tutti. – ha aggiunto il primo cittadino del capoluogo lombardo – Stiamo gestendo con la prefettura, e faremo il punto nei prossimi giorni, la vicesindaca Scavuzzo è operativa su questa questione. È difficile valutare se gli arrivi saranno così tanti o no. Il punto è fare un censimento di tutte le strutture pronte all’accoglienza in funzione anche della tipologia di arrivi“.

Sala ha inoltre sottolineato l’importanza di ricordare chi si è sacrificato o ha rischiato la vita per salvare altre persone, perché questo aiuta “a non dimenticare gli orrori e le sofferenze che nascono dall’intolleranza“. Le nuove targhe sono dedicate a Raphael Lemkin, Henry Morgenthau, Aristides de Sousa Mendes, Evgenija Solomonovna Ginzburg, Godeliève Mukasarasi e Ilham Tohti, personalità che l’amministrazione comunale ha scelto di celebrare in quanto esempi della lotta per la libertà e che si sono battuti per contrastare la violenza con i valori universali della solidarietà e dell’umanità perché “la memoria è il vaccino contro l’epidemia di odio che vediamo diffondersi nel mondo“.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles