4.4 C
Milano
venerdì 9 Dicembre 2022

Covid-19: consegnati gli oscar della bontà a dodici campioni della lotta al coronavirus

I City Angels promuovono gli Oscar della bontà nel capoluogo lombardo, premiando chi si è distinto per altruismo durante i mesi più difficili dell’emergenza pandemica. Tra questi troviamo infermieri, medici e volontari che hanno continuato a prestare servizio e ad aiutare il prossimo nonostante i rischi sanitari e la difficile situazione di incertezza che si era verificata durante il picco dei contagi.

Ad Alessia Bonari va il premio di campionessa per il soccorso. L’infermiera è stata protagonista di uno scatto che la raffigurava con i segni della mascherina dopo aver terminato un turno difficile all’interno di un reparto cittadino. A Stefano Paglia va il titolo di campione per la lotta alla pandemia, avendo diretto il pronto soccorso di Lodi e lavorato senza sosta per oltre un mese durante il lockdown.

Gli altri premi assegnati dai City Angels: dal rider al ristoratore

Non c’è solo il personale sanitaria a essere insignito di un riconoscimento per l’attività svolta in questi mesi. Un ulteriore premio è stato assegnato al ristoratore milanese Riccardo Pala, che ha aperto gratuitamente il proprio locale in favore di chi si è trovato in difficoltà per via del coronavirus.

Mentre a Michele Dal Forno è stato assegnato il titolo di campione dell’altruismo dopo essere stato sfregiato al viso per proteggere una 16enne aggredita da due coetanei. La rettrice dell’università Bicocca Giovanna Iannantuoni ha invece conseguito il premio di campionessa della cultura. Il riconoscimento è stato conferito in virtù degli aiuti offerti agli studenti in difficoltà per ridurre il digital divide e per rendere il campus un luogo moderno ma non elitario.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
- Advertisement -spot_img

Latest Articles